Tutti i colli euganei in un calice con Slow Food

 
Data: 
Lunedì 9 Novembre 2015
"Tutti i Colli Euganei in un calice con Slow Food al Bastione Alicorno"
di Renato Malaman da Il Mattino di Padova, 8 novembre 2015


I vini dei Colli Euganei  crescono. Crescono in qualità e cresce il numero di aziende che si affacciano alla ribalta delle guide. Poter assaggiare tutti gli emergenti in un unico appuntamento è una bella opportunità. Domani se ne presenta una di imperdibile.
Il viaggio tra i vini dei Colli Euganei avevrrà in compagnia di Slow Food, domani (8/11) al Bastione Alicorno di Padova. Dalle 10 alle 18 la condotta Slow Food di Padova ospita tredici aziende vinicole dell’area collinare citate nell'ultimo numero dalla autorevole rivista “Slow Wine Magazine” e dall’edizione 2016 della guida “Slow Wine”, guida nella quale i vini dei Colli Euganei hanno da qualche anno un certo rilievo.
Saranno una settantina i vini in degustazione presentati dalle aziende Vignalta, Il Filò delle Vigne, Vigna Roda, Marco Sambin, Vignale di Cecilia, Quota 101, Maeli, Cà Lustra - Zanovello, Monteversa, La Montecchia, Il Mottolo, Vigne al Colle e Alla Costiera. Il bello sarà poter degustare i vini avendo come "ciceroni" i produttori stessi, per un viaggio sensoriale completo.
L'iniziativa avrà anche un fine benefico perché il ricavato delle offerte servirà per finanziare i progetti della Fondazione Slow Food a favore della biodiversità, in particolare nelle zone più povere dell’Africa. «Vogliamo dare risalto alla realtà enologica dei Colli Euganei» spiega Matteo Breda di Slow Food Padova (il figlio di Gianni, storico fiduciario della condotta padovana dell'associazione della Chiocciola) «ai quali gli esperti hanno riconosciuto un indiscutibile valore». Inoltre sarà interessante ascoltare singole storie di uomini e di microterritori euganei.

guarda l'articolo